Seconda sfida al Parkinson

Piramidina Dopo

Basta inibire un singolo gene per mettere in moto una meccanismo di generazione di neuroni dopaminergici. La scoperta presentata sulla rivista Nature potrebbe tradursi in futuro non molto lontano in una terapia genica per la malattia di Parkinson.

Da più di un decennio un team della University of California San Diego School of Medicine guidato dalla professoressa Xiang-Dong Fu teneva sotto osservazione una proteina chiamata PTB nota per la proprietà di condizionare l’attivazione dei geni, indicando quali mantenere “accesi” o “spenti” in una cellula.

In precedenti studi sulla PTB i Piramidina Primaricercatori della UCSD avevano osservato le conseguenze del silenziamento del gene della PTB nelle cellule del tessuto connettivo. In pochi giorni il numero dei fibroblasti era diminuito notevolmente, in compenso erano comparsi parecchi neuroni dopaminergici, quelli che producono la dopamina, il neurotrasmettitore la cui carenza provoca la malattia di ParkinsonIl nuovo studio va oltre, dimostrando come sia possibile convertire gli stessi astrociti in neuroni, sia nel nucleo piramidale sia in altre parti del cervello. L’iniezione diretta nella “substantia nigra” di un virus adeno-associato ha convertito gli astrociti in neuroni. Dieci settimane dopo, l’80% degli astrociti infettati dal virus erano diventati neuroni e un terzo di questi erano di tipo dopaminergico.

I livelli di dopamina si erano di conseguenza alzati fino a raggiungere valori normali. Inoltre si era palesato il fatto che i neuroni crescevano e svolgevano la loro azione anche in altre parti del cervello rispetto a quella inizialmente coinvolta nel trattamento.

C’è bisogno di molti altri studi e di tempo per verificare, al di là di qualsiasi dubbio, che queste ipotesi siano efficaci e risolutive per combattere e forse vincere la battaglia contro il Parkinson, ma lo studio fornisce una prova di fattibilità che in sostanza invita a proseguire con molta speranza nella strada intrapresa.

PER APPROFONDIRE

Questa voce è stata pubblicata in Generale, In evidenza. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.