Da Israele un apparato che cura il tremore

1474756094672L’Azienda Sanitaria Locale di Verona, nel presidio ospedaliero di Borgo Trento, ha inaugurato ieri uno strumento sanitario in grado di eliminare, in tutto o in parte e nell’80% dei pazienti trattati, i gravi tremori che sono provocati dalla malattia di Parkinson. L’apparato, dal nome assai complesso: “Magnetic Resonance Guided Focused Ultrasound” è stato prodotto in Israele ed è costato oltre 7 milioni di Euro, una parte dei quali finanziati con il contributo della Fondazione CaRiVerona. Può trattare in modo non invasivo le patologie neurologiche invalidanti, agendo sui tremori, attraverso gli ultrasuoni focalizzati guidati da risonanza magnetica. L’impianto di Verona è il primo installato in Europa e riesce ad eliminare in molti casi i gravi sintomi motori, provocati dalla malattia di Parkinson, senza il bisogno di intervenire con la chirurgia, senza dolore e senza effetti collaterali. L’apparato che cura il tremore

Questa voce è stata pubblicata in Colonna B. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.